Excel 2010: cose che prima non si potevano fare

Come chi prende sempre una certa deviazione per evitare il sottopassaggio crollato e non saprà mai che lo hanno rimesso a posto, anche in Excel mi capita di continuare con alcune abitudini che non sono più necessarie.

Per esempio nel calcolo dei giorni trascorsi tra due date sto attento a non scrivere DATAVECCHIA – DATARECENTE per evitare l’errore come in questo esempio di Excel 2003:

Ma ho scoperto qualche giorno fa che in Excel 2010 si può fare, e il risultato è un numero negativo (non che la cosa abbia tantissimo senso):

Altra cosa: nel creare una convalida da elenco in Excel 2003 e precedenti era obbligatorio che l’elenco venisse inserito nello stesso foglio della convalida, e per metterlo su un altro foglio della cartella era necessario ricorrere a un intervallo nominato; invece in Excel 2010 puoi selezionare qualsiasi intervallo della cartella:

Chissà quante altre cose mi sfuggono.

3 risposte a “Excel 2010: cose che prima non si potevano fare”

  1. “…in Excel 2010 si può fare, e il risultato è un numero negativo (non che la cosa abbia tantissimo senso)”: ha senso per Excel, essendo la differenza tra 40909 e 41075 

    PS: So che lo sapevi già, ma l’ho scritto ugualmente perché sono consapevolmente pedante 😉 

I commenti sono chiusi